riflessioni dopo siena collegamento

- Parigi e la sua forza - PDF

- riflessioni dopo Siena

- La dignità dei manichini viventi - lavoro in corso

- Omofobia a Ravenna

- Manifesto della Libera Università delle Donne di Milano

- A proposito del corpo delle donne e spogliarelli

- Priorità della vita sull'economia

 

I LABORATORI del progetto Libro Libera Tutt≠

Realizzati tramite la stretta collaborazione tra componenti dell'associazione Femminile Maschile Plurale e Lucertola Ludens - a partire dal mese di novembre 2016 - si sono avviati diversi laboratori per esplorare come con alcuni libri per l'infanzia sia possibile attivare una metodologia coerente con il tema della pluralità/differenza ed il suo rispetto, e soprattutto del confronto con essa al fine di educare se e gli/le altri/e ad un saper "so-stare" nello scambio e nella condivisione tra differenze, per una prima "alfabetizzazione al conflitto" e alla sua possibilità ri-generativa.

raccontarsi la differenza ingrandimento
condividere il piacere di raccontarsi la differenza nonostante i punti di vista...

Questi laboratori prendono avvio dai seguenti testi: "L'invenzione dell'ornitorinco", "Piccolo Blu Piccolo Giallo", "Migrando", coinvolgendo progressivamente classi della scuola primaria e dell'infanzia: alla Randi, Garibaldi, Pascoli, RicciMuratori, Manifiorite di Ravenna.

Con questi laboratori si genererà anche materiali creativo utile ad arricchire la mostra "Ci sono anch'io" - prevista per il mese di marzo, che si terrà presso i chiostri della biblioteca Oriani di Ravenna (da febbraio le animazioni alla lettura in città e forese), vedi depliant.

A breve saranno disponibili resoconti delle diverse esperienze, trattando le stesse da un punto di vista metodologico e didattico.
Attraverso il laboratorio centrato sull'uso del colore, della narrazione, dello scambio/confronrto con l'altro/a gli altri/e, si faranno emergere attività e aspetti metodologici che mirano a rinforzare il saper so-stare nella differenze, una pratica di "alfabetizzazione" al confronto ri-generativo, soprattutto fare emergere il punto di vista delle nuove generaizoni.

A questi link i resoconti del lavoro (che è tutt'ora in corso d'opera):

MESCOLANZE

SONO SPECIALE

MESSAGGI IN BOTTIGLIA

Il progetto - nel suo complesso - vede la collaborazione con: le Associazioni Femminile Maschile Plurale, Dock 61, Casa delle donne, Nati per leggere, Movimento Cooperazione Educativa comitato di Ravenna, Istituto Biblioteca Classense e il contributo del Comune di Ravenna (assessorato pari opportunità)